La pallacanestro viene giocata da 2 squadre di 5 giocatori ciascuna che possono assumere i seguenti ruoli: playmaker, guardia, alapiccola e alagrande, pivot.

Playmaker

Svolge un ruolo di supporto al playmaker e spesso lo sostituisce. Giocatore dotato di tecnica e velocità, ha nel tiro la sua arma migliore. In difesa sa pressare gli avversari con grinta, mentre in attacco alterna azioni di collegamento e tiro da fuori area con veloci penetrazioni e passaggi sotto canestro.

Ala

È il giocatore più esterno. Le sue qualità tecniche sono prevalentemente il tiro e il controllo di palla. Poiché gioca spesso sotto canestro è anche un buon rimbalzista. Spesso si distingue l’ala piccola dall’ala grande (o forte) a seconda delle caratteristiche fisiche del giocatore.

Pivot o Centro

Sa controllare in attacco e in difesa la zona più a canestro. Per questo dev’essere il miglior rimbalzista, molto alto e potente. Spesso è un po’ lento, anche se non mancano giocatori che possiedono agilità nei movimenti. Gioca di preferenza con le spalle a canestro ed è un buon realizzatore da vicino: cerca infatti di occupare la zona del canestro avversario senza infrangere la regola dei 3 secondi.