Le squadre sono formate da un massimo di 12 giocatori, 5 in campo e 7 riserve nel calcio a cinque e da 11 giocatori in campo e da un minimo di tre a un massimo di dodici calciatori di riserva nel calcio a 11.

I ruoli principali del calcio sono 5: portiere, difensore centrale, centrocampista, esterno e attaccante.

Portiere

Muoversi tra i pali della porta per impedire le segnature è il compito principale del portiere. Tuttavia la regola che vieta al portiere di prendere con le mani un retropassaggio di un compagno e il frequente uso difensivo del fuorigioco lo costringono a partecipare all’azione con attenzione e ad assumere una posizione avanzata rispetto alla linea di porta.

Difensore centrale

Attualmente la gran parte delle squadre gioca con uno o, più spesso, due difensori centrali, che agiscono al centro del reparto difensivo; essi organizzano gli spostamenti degli altri difensori, in quanto sanno marcare l’avversario e sono pronti a intervenire sull’attaccante più pericoloso. Devono possedere velocità e forza per opporsi all’attaccante, anche nel gioco aereo, e grande abilità nella gestione degli spazi, per muoversi in anticipo verso le zone più deboli della difesa. 

Centrocampista

È il giocatore al centro del reparto di centro campo. In fase difensiva si oppone ai centroacampisti avversari, cercando di impedire l'impostazione dell'azione offensiva, e organizza l'azione di pressing difensivo. In fase offensiva, spesso avvia l’azione di contropiede e orienta l’azione di attacco, indirizzando la palla sulle fasce laterali o verticalmente verso le punte e svolgendo un ruolo di collegamento tra i reparti. Vi sono centro campisti con maggior tendenza offensiva, specialmente i più dotati tecnicamente, abili nel dribbling e nel passaggio smarcante agli attaccanti; tutti i centrocampisti sono capaci di concludere l’azione tirando in porta.

Esterno

Viene definito esterno il giocatore posizionato sulla fascia laterale. A seconda dell’organizzazione della squadra possiamo trovare un solo giocatore esterno oppure due, un centrocampista e un difensore. In ogni caso in fase difensiva l’esterno deve opporsi all’attaccante laterale, impedendogli di andare verso la porta e di crossare in area di rigore. In attacco egli supporta l’azione dei propri attaccanti soprattutto operando dei cross.  

Attaccante

L’attaccante o punta è il giocatore più avanzato della squadra. È veloce, soprattutto negli spazi ristretti, capace di controllare e difendere la palla e di concludere l’azione sia di piede che di testa. Con i suoi spostamenti crea spazi per le penetrazioni dei compagni.