Il nuoto sincronizzato consiste nell’eseguire evoluzioni e figure in acqua con una base musicale. Nato negli Stati Uniti come "balletto acquatico", è diventato sport olimpico nel 1984 e negli ultimi anni ha incominciato a vedere una certa diffusione anche tra gli uomini. 

Si tratta di una attività sportiva molto impegnativa, che necessita di capacità acquatiche, forza, resistenza, flessibilità, grazia, abilità artistica, un'esatta coordinazione dei tempi e controllo della respirazione.